Notizie

NUOVI CRITERI PER L’AVVIAMENTO A SELEZIONE NELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI EX ART.16 DELLA L. 56/1987 DEFINITI DALLA DGR 44-7617 DEL 28/09/2018

Con la DGR 44-7617 del 28/09/2018 sono stati modificati i criteri per l'avviamento a selezione nelle Pubbliche amministrazioni. Nel calcolo del punteggio della graduatoria si prescinde dalla durata dello stato di disoccupazione, ritenuto come elemento opzionale dal comma 3 dell’articolo 45 della L.R. 34/2008.

Per approfondimenti vai alla pagina dedicata 

Comunicazione di avviso pubblico in applicazione dell’art. 20 comma 1 del D.lgs 75/2017 - superamento del precariato nelle pubbliche amministrazioni

L'Agenzia Piemonte Lavoro attiva, tramite Avviso pubblico disponibile sul  sito istituzionale dell’ente http://www.agenziapiemontelavoro.it/ seguendo il percorso: Amministrazione Trasparente/Bandi di concorso, una procedura finalizzata alla stabilizzazione mediante assunzione diretta a tempo indeterminato del personale non dirigenziale assunto a tempo determinato che presta o ha prestato servizio presso l' APL o le Province/Città Metropolitana della Regione Piemonte.

Le posizioni disponibili sono le seguenti:

  • n. 22  per il profilo professionale assistente amministrativo, cat. C. posizione economica C1 del CCNL Funzioni Locali 

Requisiti richiesti

Sono ammessi alla procedura di assunzione i soggetti in possesso:

dei requisiti generali previsti nel Regolamento per la disciplina delle assunzioni in APL di cui alla determina dell’Agenzia n. 349 del 12/12/2008, disponibile sul sito istituzionale dell’ente http://www.agenziapiemontelavoro.it/ seguendo il percorso: Amministrazione Trasparente/Personale e di quello specifico, anche in relazione alla categoria di inquadramento, della titolarità del diploma di istruzione secondaria di secondo grado, che devono essere posseduti alla data di scadenza del termine per la presentazione della domanda di ammissione.

dei requisiti di cui all’art. 20 comma 1  del D. Lgs 75/2017 e precisamente:

  • risultare in servizio, anche per un solo giorno presso l’Agenzia Piemonte Lavoro, successivamente alla data del 28 agosto 2015, con contratto di lavoro a tempo determinato da graduatorie a tempo determinato o indeterminato, riferite a procedure concorsuali ordinarie, per esami e titoli o per soli titoli o previste da norme di legge, per l'espletamento di mansioni corrispondenti;
  • aver maturato, al 31 dicembre 2017, almeno tre anni di servizio, anche non continuativi, negli ultimi otto anni. Il requisito dei tre anni di servizio può essere maturato ricomprendendo tutti i rapporti di lavoro riconducibili a diverse tipologie di contratto flessibile, anche svolti cumulativamente presso l'Agenzia Piemonte lavoro e le Province/Città Metropolitana della Regione Piemonte, secondo quanto previsto al comma 13 dell'art. 20 del D. Lgs n.75/2017 (ai fini del possesso del requisito di aver maturato almeno tre anni di servizio, in caso di processi di riordino, soppressione o trasformazione di enti, con conseguente transito di personale, si considera anche il periodo maturato presso l'amministrazione di provenienza).

Modalità e termini di presentazione della domanda

La domanda, redatta utilizzando l’apposito modulo reperibile sul sito dell'Agenzia http://www.agenziapiemontelavoro.it/ nella sezione Amministrazione trasparente/Bandi di concorso dovrà  pervenire al seguente indirizzo di posta elettronica certificata Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. (anche in caso di invio da account di posta elettronica non certificata) indicando come oggetto partecipazione avviso pubblico ex art. 20 comma 1 del Dlgs 75/2017 per il superamento del precariato nelle pubbliche amministrazioni.

La domanda potrà altresì essere consegnata a mano, in busta chiusa riportante il suddetto oggetto, presso l’ufficio protocollo di direzione dell’APL in Torino, in via Avogadro 30, dalle ore 10.00 alle ore 12.00 e dalle ore 14.00 alle ore 15.30 dal lunedì al giovedì e dalle ore 10.00 alle ore 12.00 il venerdì

Le domande di ammissione dovranno  pervenire entro e non oltre le ore 12.00 del 21/12/2018.

L'Agenzia non assume responsabilità per la dispersione di domande dovuta a disguidi nella trasmissione informatica o a malfunzionamenti della posta elettronica, a fatti imputabili a terzi, a caso fortuito o a forza maggiore.

Nella domanda i candidati dovranno dichiarare:

  • generalità, residenza, recapiti, indirizzo di posta elettronica;
  • il possesso dei requisiti generali e specifici richiesti dal presente avviso;
  • la categoria di inquadramento;
  • il consenso al trattamento dei propri dati personali per le finalità legate all'espletamento della procedura.

La domanda dovrà inoltre essere corredata da copia fotostatica di un documento di identità in corso di validità.

Scarica l'allegato - Scarica il modulo di domanda

Centro per l'Impiego di Cuneo - concentrazione risposte telefoniche

Si avvisa l’utenza che, persistendo le originarie esigenze organizzative e fino al 31 dicembre, il Centro per l'Impiego di Cuneo risponderà, telefonicamente, dopo le ore 12.30 o terminate le operazioni di sportello (nel caso di affluenza di pubblico).

IOLAVORO A BIELLA, SUCCESSO DELLA PRIMA EDIZIONE LOCALE

Successo della prima edizione biellese di IOLAVORO, alla manifestazione dedicata al matching tra domanda e offerta di lavoro, che si è tenuta venerdì 23 novembre, hanno partecipato più di 600 persone in cerca di lavoro, 42 aziende e agenzie per il lavoro del territorio, i servizi pubblici per l’impiego e le istituzioni. L’edizione di IOLAVORO a Biella è un'iniziativa promossa dall'Assessorato all’Istruzione, Lavoro, Formazione professionale della Regione Piemonte e co-organizzata con WoooooW, realizzata da Agenzia Piemonte Lavoro in collaborazione con Città di Biella Assessorato alle Politiche Giovanili, Unione Industriale Biellese, Fondazione Cassa di Risparmio di Biella, Camera di Commercio di Biella e Vercelli e CNA e con il patrocinio della Provincia di Biella.

Scarica il comunicato
Scarica la cartolina

PREDISPOSIZIONE GRADUATORIA LEGGE N.68/99 PER L’ANNO 2019

AGGIORNAMENTO DEI DATI PER TUTTI I LAVORATORI (art. 1 e art .18) INSERITI IN GRADUATORIA

L’Agenzia Piemonte Lavoro, ente regionale che coordina i Centri per l’impiego del Piemonte, comunica che ai fini della composizione della graduatoria prevista dall’art. 8 comma 2 della L. n. 68/1999, sarà necessario che ogni iscritto agli elenchi della L. 68/1999 si presenti, secondo le modalità che saranno indicate successivamente sul sito dell’Agenzia Piemonte Lavoro, al Centro per l’Impiego territorialmente competente esclusivamente dal 6 novembre 2018 al 28 febbraio 2019 per aggiornare i dati e notizie utili ai fini dell’aggiornamento della graduatoria stessa.

Orari e date di consegna presso i CPI

I dati e le notizie utili ai fini dell’aggiornamento della graduatoria dovranno essere indicati compilando l'apposito modulo, le cui voci principali sono le seguenti:

  • reddito individuale anno 2017 indicato nel CUD 2018 o 730 2018 o UNICO 2018
  • percentuale di disabilità indicata nel verbale di invalidità (rilasciato dalla commissione INPS/ASL)
  • verbale della visita specifica per la legge 68/99 (scheda capacità lavorative rilasciata dalla commissione INPS/ASL)
  • carico famigliare indicando i dati anagrafici e il codice fiscale di ogni componente.

Il modulo per comunicare i dati può essere ritirato presso il CPI dove si è iscritti oppure scaricarlo a questo indirizzo

Vai alla pagina dedicata

IOLAVORO A CIRIE’ IL 30 NOVEMBRE SECONDA EDIZIONE CON NUMEROSE OPPORTUNITA’ DI IMPIEGO

Seconda edizione di IOLAVORO, la manifestazione che mette in contatto imprese e persone in cerca di lavoro e offre opportunità per orientarsi e informarsi, a Ciriè venerdì 30 novembre, presso la Tensostruttura Area Remmert, in via D'Oria, orario dalle ore 9.30 alle 17.00

L'evento è promosso dall'Assessorato all’Istruzione, Lavoro e Formazione professionale della Regione Piemonte, grazie alle risorse del Fondo Sociale Europeo, e organizzato dal Comune di Cirié con il coordinamento dell'Agenzia Piemonte Lavoro.

Alla manifestazione partecipano con le loro offerte di lavoro e formative 23 aziende e agenzie per il lavoro, gli stand dei servizi per l’impiego e delle istituzioni. Sono in programma workshop per la ricerca attiva di lavoro e seminari di approfondimento sui cambiamenti del mercato del lavoro e per trovare nuove soluzioni sulle competenze delle persone rispetto al lavoro futuro.

Per chi cerca lavoro l’iscrizione on line sul sito www.iolavoro.org consente di incontrare le aziende per sostenere un colloquio di lavoro, accedere ai sevizi pubblici per l’impiego e consultare le offerte di impiego locali e le opportunità offerte da Eures per l’estero, partecipare a incontri informativi per la creazione d’impresa e lavorare in proprio. Nello stand dei servizi pubblici per il lavoro inoltre è previsto il servizio “SOS CV”, gli operatori aiuteranno le persone a realizzare un curriculum vitae efficace. Presso lo stand della Regione Piemonte sono presenti i servizi di Obiettivo Orientamento Piemonte, il progetto a regia regionale che si propone di coordinare le diverse azioni di orientamento sul territorio, e l’offerta post diploma degli Istituti Tecnici Superiori.

Scarica il comunicato stampa

Scarica la cartolina

RETE REGIONALE CONTRO LE DISCRIMINAZIONI IN PIEMONTE

 

 

 

 

 

 

 

 

RETE REGIONALE CONTRO LE DISCRIMINAZIONI IN PIEMONTE

L’Agenzia Piemonte Lavoro (APL) aderisce alla Rete regionale contro le discriminazioni istituita dall’art. 12 della L.R. n. 5 del 23/03/2016 “Norme di attuazione del divieto di ogni forma di discriminazione e della parità di trattamento nelle materie di competenza regionale” e coordinata dal Centro regionale contro le discriminazioni istituito presso la Regione Piemonte.

APL vi aderisce attraverso i Punti informativi presenti nelle sedi dei Centri per l’Impiego, attivati dai Nodi provinciali e metropolitano nell'ambito dei propri territori attraverso la sottoscrizione di un apposito accordo, di concerto con il Centro regionale contro le discriminazioni in Piemonte.

Di seguito le strutture che compongono la Rete regionale contro le discriminazioni e le relative funzioni, così come definite dal Regolamento di attuazione della L.R. n. 5/2016:

  • Centro regionale contro le discriminazioni in Piemonte

Svolge i seguenti compiti:

a) coordinamento, programmazione e gestione delle attività di comunicazione, informazione, formazione ed aggiornamento della Rete regionale e delle attività dei Nodi e dei Punti; 

b) supervisione dell'attuazione del Piano triennale contro le discriminazioni;

c) monitoraggio delle discriminazioni nel territorio regionale; 

d) coordinamento del Gruppo interdirezionale antidiscriminazioni;

e) gestione dei rapporti con UNAR, enti, istituzioni ed organizzazioni senza scopo di lucro attive sulla materia a livello regionale, nazionale ed internazionale. 

Al Centro sono, altresì, assegnate tutte le funzioni utili per la promozione della legge regionale n. 5/16 ed i principi in essa sanciti, da attuare sulla base di specifiche collaborazioni con le strutture regionali competenti per materia o attivate attraverso il Gruppo interdirezionale antidiscriminazioni.

  • Nodi territoriali

Sono 8, uno per ciascun territorio provinciale e metropolitano. Sono coordinati dal Centro regionale contro le discriminazioni in Piemonte e svolgono le seguenti attività: 

a) accoglienza, orientamento, presa in carico delle persone segnalanti e gestione dei casi di discriminazione 

b) costruzione e coordinamento della Rete territoriale contro le discriminazioni 

c) monitoraggio del fenomeno delle discriminazioni a livello territoriale 

d) informazione, comunicazione e sensibilizzazione sulle tematiche antidiscriminatorie nel territorio di competenza, con la supervisione del Centro. 

  • Punti informativi

Sono attivati dai Nodi nell'ambito dei propri territori, attraverso la sottoscrizione di un apposito accordo, di concerto con il Centro. 
Svolgono le seguenti attività: 

a) diffusione di informazioni sul funzionamento della Rete regionale contro le discriminazioni e sui contenuti della legge regionale n. 5/2016 con riferimento al territorio di propria competenza o per uno specifico target di popolazione 

b) accoglienza, ascolto e riconoscimento di situazioni discriminatorie nell'ambito della propria attività ordinaria di contatto con persone a rischio di discriminazione orientamento delle stesse al Nodo territoriale di riferimento ed eventuale collaborazione col Nodo per l'individuazione di soluzioni. 

Inoltre, ogni Punto redige una relazione annuale sull’attività svolta e partecipa alla progettazione delle attività della Rete regionale contro le discriminazioni e dei Nodi territoriali. 

 

 

Per maggiori informazioni sulla Rete regionale contro le discriminazioni:

http://www.piemontecontrolediscriminazioni.it

http://www.regione.piemonte.it/diritti/web/contro-le-discriminazioni 

Di seguito gli accordi sottoscritti da APL per l’attivazione dei Punti informativi:

GIORNATA INFORMATIVA PER LA SCELTA DOPO LA TERZA MEDIA - ASTI, 24/11/2018

In continuità con quanto realizzato negli anni scorsi e nell’ambito del Progetto Obiettivo Orientamento della Regione Piemonte, l’Agenzia Piemonte Lavoro - Centro per l’Impiego di Asti, in cooperazione con l’Ufficio IV – Ambito Territoriale di Asti e il Polo Universitario Rita Levi Montalcini (ASTISS), presenta la giornata informativa per indirizzare gli allievi in uscita dalla III media verso i percorsi di completamento dell’obbligo scolastico negli Istituti Superiori di II Grado e nella Formazione Professionale.

L'obiettivo generale dell'evento consiste nel supporto alla scelta a beneficio dei ragazzi e delle loro famiglie, mediante un impianto informativo completo, favorito dalla presenza contemporanea dell’offerta di istruzione e formazione della provincia di Asti e dei bacini limitrofi.

In questa 9° edizione è stato potenziato il servizio di orientamento e di supporto alla scelta. Oltre alle scuole che presentano la propria offerta formativa, alcuni orientatori di Obiettivo Orientamento Piemonte saranno a disposizione per colloqui individuali e di approfondimento con allievi e genitori. Di particolare interesse la disponibilità di strumenti per l’esplorazione delle professioni e il seminario per le famiglie che mira a fornire criteri e linee guida per impostare assieme ai ragazzi progetti educativi e di istruzione sostenibili.

Scarica la locandina

Scarica la mappa degli espositori

Iolavoro Acqui Terme : primi feed-back

Grande apprezzamento di pubblico ad Acqui Terme per IOlavoro nella sua prima edizione nella cittadina termale che ha visto 24 enti nell’area istituzionale tra università, ITS e agenzie formative, oltre ovviamente ai Centri per l’impiego di Acqui Terme-Ovada e le antenne di Nizza e Canelli che insieme ad APL e Comune di Acqui hanno organizzato la Fiera. Soddisfatte le aziende, in 40 hanno partecipato, che hanno effettuato i colloqui con i candidati (registrati 700 ingressi per la ricerca di lavoro) provenienti dai bacini acquese, ovadese, nicese e canellese. 300 gli studenti delle scuole superiori presenti  che hanno partecipato invece ai vari workshop sui temi delle professioni emergenti del nostro territorio, l’orientamento post diploma e i diritti nel lavoro che cambia. L’appuntamento per chi si fosse perso questa edizione è ad Alessandria il 23 Novembre, il 27 a Biella e il 30 a Ciriè.

ASSUNZIONI AL NUOVO CENTRO COMMERCIALE NATURALE AD AVIGLIANA

Il protocollo per un nuovo insediamento aziendale ad Avigliana, supermercato e parco commerciale, è stato siglato oggi da Agenzia Piemonte Lavoro, dalla Città di Avigliana, dall'Unione Montana Valle Susa e dalle aziende Rovere e Nordiconad. Si prefigge l'obiettivo di stabilire passaggi e servizi dedicati all'orientamento professionale e finalizzati al reclutamento di personale (giovani, adulti, soggetti svantaggiati, disoccupati o in cerca di occupazione).

Con il coordinamento dell'Agenzia Piemonte Lavoro, il Centro per l'Impiego di Susa e il Servizio Alte professionalità e Grandi Reclutamenti di APL e gli Sportelli Lavoro dell'Unione Montana Valle Susa approfondiranno i profili richiesti dalle aziende, individuando le figure professionali più aderenti. Nella prima fase si stima l'inserimento di circa 100 lavoratori, tra le figure professionali richieste dal punto Conad, che si articolano in addetti al Fresco (macelleria, pescheria, ortofrutta), servizi e cassieri, addetti vendita e le altre future opportunità derivanti dall'apertura dei negozi nel parco commerciale verso le quali sarà la Società Rovere srl a farsi portavoce dell'accordo.

«Il protocollo che viene siglato oggi ad Avigliana – ha dichiarato Gianna Pentenero, assessora al Lavoro della Regione Piemonte – rappresenta un utile strumento al servizio dell’occupazione e dello sviluppo del territorio. Grazie al servizio Alte Professionalità e Grandi Reclutamenti e alle strutture del Centro per l’Impiego di Susa, l’Agenzia Piemonte Lavoro, ente strumentale della Regione, mette a disposizione della aziende che si insediano sul territorio una squadra dedicata alla preselezione delle candidature, con la garanzia per le imprese di massima efficacia nell’individuazione di profili coerenti con le posizioni richieste e per i cittadini di trasparenza dell’intero processo selettivo e di massima accessibilità alle offerte di lavoro. A fronte di tante crisi aziendali, la firma di protocolli come questi è sicuramente una bella notizia».

Scarica il comunicato stampa

IOLAVORO RITORNA AD ALESSANDRIA IL 27 NOVEMBRE CON NUMEROSE OPPORTUNITÀ DI LAVORO

IOLAVORO fa tappa ad Alessandria martedì 27 novembre, presso il DiSIT dell’Università del Piemonte Orientale, in viale Teresa Michel 1, e presso l’Associazione Cultura e Sviluppo, in piazza Fabrizio De Andrè 76, quartiere Orti, dalle ore 10.00 alle 17.00. L’edizione di IOLAVORO ad Alessandria è un'iniziativa promossa dall'Assessorato all’Istruzione, Lavoro e Formazione professionale della Regione Piemonte, realizzata da Agenzia Piemonte Lavoro con il Comune di Alessandria e CulturAle ASM Costruire Insieme, in collaborazione con il Centro per l’Impiego di Alessandria, la Camera di Commercio di Alessandria, Confindustria Alessandria, l’Associazione Cultura e Sviluppo, l’Enaip Piemonte Servizi al Lavoro, il Consorzio Co.AL.A. e l’Università del Piemonte Orientale DISIT. 

Alla 3ª edizione locale della manifestazione partecipano 88 aziende e agenzie per il lavoro portando le loro offerte di lavoro, oltre ai servizi per il lavoro e alle istituzioni. Una adesione così elevata che ha richiesto il coinvolgimento di due sedi, DiSIT dell’Università Piemonte Orientale e l’Associazione Cultura e Sviluppo.  Inoltre l’edizione 2017 ha riscontrato un’ottima ricaduta occupazionale: il 45,5 % dei partecipanti ha avuto un’opportunità di lavoro e il 93 % dei contratti stipulati nel territorio alessandrino.

Scarica il comunicato stampa