Bando PPU

Visualizza le offerte in base al quadrante di provenienza:


Bando PPU 2019-2021
AZIONI DI POLITICA ATTIVA DEL LAVORO PER LA REALIZZAZIONE DI PROGETTI DI PUBBLICA UTILITA’ (PPU)
D.G.R. n. 41-8652 del 29/03/2019

Che cosa sono

I progetti di pubblica utilità sono interventi di carattere straordinario, che prevedono l’inserimento con contratto di lavoro a tempo determinato dei partecipanti in imprese private, per svolgere – per conto del Comune o di altra pubblica amministrazione – lavori di pubblica utilità.

Soggetti proponenti/beneficiari

Beneficiario del contributo è il partenariato pubblico-privato costituito mediante Accordo formale da un Soggetto pubblico (amministrazioni pubbliche) e da un Soggetto attuatore (imprese private).

Soggetti destinatari/partecipanti

  • persone inoccupate e/o disoccupate da almeno 12 mesi, che hanno compiuto il 30° anno di età
  • persone in carico ai Servizi Socio Assistenziali.

Aree di intervento

Le aree di intervento previste sono:

  • valorizzazione del patrimonio ambientale e urbanistico, in particolare, interventi che possano fare da volano per lo sviluppo sul territorio di filiere/attività e micro-imprenditoria, capaci di generare mutamento e riconversione a un territorio magari a rischio di abbandono o in fase di de-industrializzazione;
  • valorizzazione del patrimonio culturale, anche mediante l’attività di salvaguardia, promozione, allestimento e custodia di mostre relative a prodotti, oggetti, attrezzature del territorio, nonché riordino, recupero o valorizzazione di beni archivistici, librari e artistici di interesse storico e culturale;
  • riordino straordinario di archivi di tipo tecnico o amministrativo;
  • servizi alle persone a carattere temporaneo, accompagnamento di ospiti delle case di riposo, supporto e affiancamento nelle attività di animazione, supporto domiciliare agli anziani, supporto alle persone anziane per piccole attività quotidiane.

Come partecipare

La Regione Piemonte, oltre alla programmazione, si occupa anche della gestione dei PPU, autorizzando l’avvio dei Progetti in base alle richieste provenienti dalle Pubbliche Amministrazioni, dopo la valutazione dei progetti pervenuti e la stesura di una graduatoria, assegnando direttamente ai Soggetti beneficiari le risorse stanziate fino al loro esaurimento.

Le persone interessate si devono rivolgere al proprio Comune di residenza per sapere se sul proprio territorio si intende attuare un PPU e presso il proprio Centro per l'Impiego per informazioni dettagliate, assistenza, orientamento e candidatura.

Retribuzione

La retribuzione spettante sarà quella del livello contrattuale del CCNL applicato dal soggetto attuatore


NOTA INFORMATIVA

L’evolversi della situazione epidemiologica da COVID-2019 ha condotto all’adozione di numerosi interventi normativi, in particolare, il decreto-legge 17 marzo 2020 n. 18 “Cura Italia”), convertito, con modificazioni, dalla legge 24 aprile 2020, n. 27, introduce una serie di disposizioni normative rivolte alle pubbliche amministrazioni, tra cui quelle contenute nell’articolo 87 recante “Misure straordinarie in materia di lavoro agile e di esenzione dal servizio e di procedure concorsuali”.
Nell’ambito del quadro normativo di riferimento è da ultimo intervenuto il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 26 aprile 2020 che, nel definire le misure per il contenimento del contagio da Covid-19 nella cosiddetta fase due2, relativamente ai datori di lavoro pubblici fa salvo quanto previsto dal richiamato articolo 87 del decreto-legge n. 18 del 20203 che definisce il lavoro agile come modalità ordinaria di svolgimento della prestazione lavorativa nelle pubbliche amministrazioni fino alla cessazione dello stato di emergenza epidemiologica, ovvero fino ad una data antecedente stabilita con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri su proposta del Ministro per la pubblica amministrazione.
Le misure finora adottate rispetto all’intero territorio nazionale per il contenimento della situazione epidemiologica non hanno previsto la sospensione dell’erogazione dei servizi da parte delle pubbliche amministrazioni, pur essendo finalizzate a ridurre la presenza dei dipendenti negli uffici e ad evitare il loro spostamento, quindi le pubbliche amministrazioni hanno continuato a garantire l’attività amministrativa.
Le pubbliche amministrazioni, in relazione al rischio specifico devono identificare misure organizzative, di prevenzione e protezione adeguate al rischio di esposizione a COVID-2019, nell’ottica sia della tutela della salute dei lavoratori sia del rischio di aggregazione per la popolazione, quindi organizzarsi attraverso l’utilizzo di strumenti telematici e digitali (es. sito web, smartphone, newsletter, messaggistica per telefonia mobile, ecc.).

IL PROCESSO DI ADESIONE A DISTANZA AL PROGETTO DI PUBBLICA UTILITA’

A seguito della richiesta di nominativi di candidati, il CPI cui è pervenuta la richiesta procede con la pubblicazione sul sito web istituzionale di Agenzia Piemonte Lavoro del relativo Avviso Pubblico.

L’Avviso sarà integrato da un link ed un QR CODE (vedi sotto Modalità di adesione) attraverso i quali il candidato, verificati il possesso dei requisiti di partecipazione, verrà indirizzato ad un modulo che dovrà essere compilato in tutti i suoi campi ed in modo corretto. Con questa modalità il candidato potrà procedere direttamente da un pc desktop, un notebook, un tablet, uno smartphone.
La eventuale documentazione oggetto di autocertificazione (documento d’identità in corso di validità, ISEE, eventuali titoli di preferenza, ecc.), sarà oggetto di verifica e controllo da parte del Centro per l’Impiego. Al termine della compilazione e trasmissione del modulo il sistema avvisa e ringrazia il candidato.

 

D.D. 12 giugno 2020, n. 382 POR FSE 2014/2020 Asse 2 Inclusione sociale e lotta alla povertà, Priorità 9i Ob. Specifico 6, Azione 1, Misura regionale 2 - Approvazione del finanziamento delle istanze del primo sportello dei Progetti di Pubblica Utilità (PPU) di cui alla D.G.R. 41-8652 del 29 marzo 2019

 

Presentazione del processo

La chiamata pubblica - scarica la presentazione

IL PROCESSO DI ADESIONE A DISTANZA AL PROGETTO DI PUBBLICA UTILITA’

Modello di avviso pubblico - scarica il modello

 

Le offerte e le graduatorie saranno visibili nelle sezioni dedicate.

 

Visualizza le offerte in base al quadrante di provenienza:

Per ulteriori approfondimenti visita il sito web della Regione Piemonte: LINK